La direttiva (UE) 2019/904 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 5 giugno 2019 sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 12/06/2019 ed entrerà in vigore a partire dal 02/07/2019.

Gli obiettivi della direttiva sono prevenire e ridurre l’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente, nonché promuovere la transizione verso un’economia circolare.

La Strategia europea per la plastica rappresenta un passo avanti verso l’istituzione di un’economia circolare in cui la progettazione e la produzione di plastica e di prodotti di plastica rispondano pienamente alle esigenze di riutilizzo e riciclaggio, e in cui siano sviluppati e promossi materiali più sostenibili. Il considerevole impatto negativo di determinati prodotti di plastica sull’ambiente, la salute e l’economia rende necessaria l’istituzione di un quadro giuridico specifico per ridurre efficacemente detto impatto negativo.

La Commissione ha concluso che, perché il ciclo di vita della plastica diventi circolare, occorre trovare una soluzione per la crescente produzione di rifiuti di plastica e per la dispersione di rifiuti di plastica nell’ambiente in cui viviamo, in particolare nell’ambiente marino.

Entro due anni dall’entrata in vigore della presente direttiva gli Stati membri preparano una descrizione delle misure adottate, che possono comprendere:

  • obiettivi nazionali di riduzione del consumo, come nel caso di tazze per bevande e contenitori per alimenti,
  • disposizioni volte ad assicurare che alternative riutilizzabili ai prodotti di plastica siano messe a disposizione del consumatore finale presso i punti vendita,
  • strumenti economici intesi a evitare che tali prodotti di plastica monouso siano forniti gratuitamente nei punti vendita al consumatore finale.
  • restrizioni di mercato (come ad esempio per bastoncini cotonati, posate, piatti, cannucce, agitatori per bevande e bastoncini per palloncini), per impedire che tali prodotti siano dispersi nell’ambiente e per fare in modo che questi ultimi siano sostituiti da alternative riutilizzabili o che non contengono plastica.

Tali misure possono variare in funzione dell’impatto ambientale di tali prodotti di plastica monouso durante il loro ciclo di vita, anche una volta che si trasformano in rifiuti abbandonati.

Clicca qui per scaricare la direttiva completa: Dir. UE 2019_904 SUP sulle Plastiche monouso

Per maggiori informazioni potete contattare il Vostro consulente di riferimento.