Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legislativo recante la disciplina sanzionatoria di derivazione europea per la violazione di misure specifiche riguardanti i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari (MOCA).

Per materiali a contatto con gli alimenti s’intendono tutti i materiali e gli oggetti destinati a contenere gli alimenti (come imballaggi e contenitori) o ad entrarvi comunque in contatto in condizioni di impiego normali o prevedibili.

Questi materiali devono essere fabbricati nel rispetto dei regolamenti dell’Unione europea, le cui disposizioni impongono buone pratiche di fabbricazione affinché qualsiasi potenziale trasferimento agli alimenti non implichi pericoli per la salute umana.

Il nuovo decreto introduce misure indispensabili per incrementare il livello di sicurezza alimentare e l’efficacia dei controlli ufficiali, ponendo così l’Italia in linea con la normativa europea.

Inoltre, il decreto introduce l’obbligo per gli operatori del settore dei materiali destinati al contatto con gli alimenti di notificare all’autorità sanitaria territorialmente competente gli stabilimenti sotto il proprio controllo (ad eccezione degli stabilimenti in cui si svolge esclusivamente l’attività di distribuzione al consumatore finale).

Tale obbligo si rende necessario per consentire alle Autorità sanitarie di essere informate dell’esistenza degli stabilimenti relativi al settore MOCA posti nel proprio territorio e di conoscere la localizzazione degli stessi, così da inserirli poi nel Sistema Informativo Nazionale Veterinario per la Sicurezza Alimentare (S.I.N.V.S.A.).

Altre importanti disposizioni riguardano nuove sanzioni per la violazione di obblighi in materia di etichettatura dei MOCA e la loro rintracciabilità, al fine di poter risalire all’eventuale ritiro di merce difettosa o non conforme.

La norma prevede inoltre l’aggiornamento ogni due anni delle sanzioni amministrative pecuniarie, l’incremento è determinato sulla base delle variazioni dell’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività, rilevato dall’ISTAT.

D-Lgs-MOCA