GARANTE PER LA PRIVACY PUBBLICA IL REGISTRO DEI CODICI CONDOTTA


L’Autorità Garante per la privacy ha pubblicato sul proprio sito istituzionale il Registro dei codici di condotta”, come previsto dall’art. 40, paragrafo 6, del Regolamento (UE) 2016/679 in materia di trattamento dei dati personali e di privacy (GDPR), il quale regolamenta i codici di condotta, ossia quegli strumenti di autodisciplina che stabiliscono regole di protezione dei dati per categorie di titolari e responsabili del trattamento.

Secondo tale Regolamento, le associazioni e gli altri organismi che rappresentano le categorie di titolari del trattamento o responsabili del trattamento possono elaborare, modificare o prorogare i codici di condotta destinati a contribuire alla corretta applicazione dello stesso Regolamento in specifici settori di attività. Inoltre, ogni Autorità garante che approva uno dei codici di condotta deve registrarlo e pubblicarlo.

Ma in sostanza a cosa servono questi codici condotta?

I codici di condotta hanno lo scopo di facilitare l’ottemperanza delle norme in materia di protezione dei dati personali da parte di un’intera categoria di titolari o responsabili, prescrivendo i comportamenti legali ed etici considerati più appropriati nel settore di riferimento. In questo modo si fornisce uno strumento valido per affrontare in modo efficiente e uniforme le difficoltà comuni relative a specifiche attività. In particolare, le piccole imprese possono ridurre i costi per la conformità alle norme.

Il Registro, che raccoglie tutti i codici di condotta nazionali e transnazionali approvati, contiene gli elementi essenziali per rendere immediatamente visibile all’utente la tipologia dei trattamenti di dati personali regolati da tali codici e anche un link che rinvia al sito web dell’Organismo di monitoraggio, al quale gli utenti possono rivolgersi per la risoluzione di eventuali reclami.

L’art. 40 del Regolamento (UE) 2016/679 sancisce che gli Stati membri, le autorità di controllo, il Comitato europeo per la protezione dei dati e la Commissione incoraggiano l’elaborazione di codici di condotta destinati a contribuire alla corretta applicazione del Regolamento, in funzione delle specificità settoriali e delle esigenze specifiche delle micro, piccole e medie imprese.


Sito ufficiale del garante:

https://www.garanteprivacy.it/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9750717

Per maggiori informazioni potete contattare il Vostro consulente di riferimento.

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti