UNI/PdR 107:2021, le linee guida per la prevenzione dei danni ambientali


107:2021 “Ambiente Protetto - Linee guida per la prevenzione dei danni all’ambiente - Criteri tecnici per un’efficace gestione dei rischi ambientali”.

Queste linee guida forniscono alle imprese di qualunque settore e dimensione uno strumento pratico per rendere più efficace la propria politica di tutela dell’ambiente, in particolare riguardo alla prevenzione di eventuali danni a terreno, acqua, aria, specie e habitat naturali.

Diverse sono le casistiche di danno causato all’ambiente che le linee guida hanno analizzato, ad esempio: effetti diretti/indiretti causati dagli incendi; perdite da serbatoi, vasche, condutture e/o sversamenti di vario tipo; movimentazione e carico/scarico di prodotti o rifiuti; emissioni di sostanze chimiche; ecc.

Se immaginiamo la politica ambientale di un’impresa come un albero, le radici sono costituite da quelle azioni di prevenzione che se omesse possono avere conseguenze disastrose sulle risorse naturali e recare danno all’ambiente. Il tronco è costituito dalle azioni di riparazione al danno ambientale, che devono essere in grado di limitarne le conseguenze e ottemperare ai propri obblighi di bonifica e ripristino delle risorse naturali danneggiate. La chioma dell’albero è invece costituita da tutti quegli interventi che permettono la misurazione e il miglioramento delle performance ambientali.

La UNI/PdR 107:2021 ha quindi l’obiettivo di:

  1. contribuire alla prevenzione dei danni e alla diminuzione della frequenza e intensità degli eventi incidentali;

  2. fornire alle organizzazioni indicazioni dettagliate su come devono essere eseguite le manutenzioni e i controlli operativi dei propri impianti che potenzialmente possono diventare sorgente di danno all’ambiente;

  3. fornire alle organizzazioni uno strumento per valorizzare il proprio impegno nella tutela dell’ambiente.

Le imprese potranno applicare i requisiti richiesti dalle linee guida ed ottenere la certificazione a Marchio UNI, rilasciata da un organismo accreditato presso Accredia. Oltre alla certificazione, tali imprese potranno usufruire dei benefici economici previsti dalla prassi UNI, tra cui ad esempio sconti sui premi assicurativi delle polizze ambientali. Inoltre, grazie a questa nuova certificazione, caricando il Marchio sul sito aziendale oppure consultando il Registro delle aziende certificate, i consumatori potranno riconoscervi come aziende che investono nella prevenzione e protezione dell’ambiente

Per maggiori informazioni scarica le linee guida: LINK ALLEGATO

Oppure contatta il tuo consulente di riferimento.

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti