SA 8000

Nell’attuale contesto di globalizzazione e internazionalizzazione dei mercati, diventa sempre più importante per le aziende legare la loro visibilità e competitività non solo alla qualità del bene/servizio offerto, ma anche all’impegno verso il “valore etico dell’attività produttiva”. Tra gli strumenti oggi disponibili per garantire e comunicare all’esterno il comportamento etico delle organizzazioni c’è lo standard SA 8000.

La certificazione etica, o più correttamente dei sistemi di responsabilità sociale, viene rilasciata sulla base dello standard internazionale Social Accountability 8000, pubblicato ufficialmente nell’ottobre 1997 dal Council on Economic Priorities Accreditation Agency (CEPAA), oggi SAI (Social Accountability International).

Tale norma permette di attestare il rispetto, da parte delle organizzazioni, di determinati requisiti sociali connessi ai fondamentali diritti umani e dei lavoratori.

Lo standard richiama alcune convenzioni e raccomandazioni ILO (International Labour Organization), la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia dell’ONU, la Convenzione delle Nazioni Unite per eliminare tutte le forme di discriminazione contro le donne.

Si richiede il rispetto di 8 requisiti sociali:

  • manodopera minorile;
  • lavoro forzato;
  • salute e sicurezza;
  • libertà di associazione, diritto alla contrattazione collettiva;
  • discriminazione;
  • pratiche disciplinari;
  • orario di lavoro;
  • criteri retributivi.

Per ottenere la certificazione, l’organizzazione deve realizzare un Sistema di Gestione della Responsabilità Sociale conforme a quanto richiesto dalla norma per i suddetti requisiti.

NORME DI RIFERIMENTO

  • SA 8000:2004 “Social Accountability 8000”

 

VEDI LE ALTRE ATTIVITA’ SVILUPPATE DA PROGEST IN MATERIA DI SICUREZZA:

Floating Social Media Icons by Acurax Wordpress Designers